Archivi categoria: Esistenza, Religione e Libero Pensiero

Chi siamo? Da dove veniamo? Dove stiamo andando? Domande comuni a tutti gli uomini.
L’intento di rispondere a queste domande, però, non è comune.
E chi ci prova ingenera un sapore nuovo nella sua stessa esistenza.

In questa sezione troverete articoli e link esterni raccolti allo scopo di narrare un percorso mentale per mezzo delle considerazioni e degli stimoli che l’hanno costituito e generato.

Oggi ore 21, Chiostro di San Benedetto, modererò la Tavola rotonda “Oltre la pornografia”

Questa sera, nel chiostro della Parrocchia di San Benedetto al Gazometro in Via del Gazometro 23 a Roma (Ostiense), si terrà la tavola rotonda intitolata “Oltre alla Pornografia”.

I partecipanti saranno:

  • Emanuela Cama, medico ed educatrice e formatrice nell’ambito della affettività e della sessualità,
  • Giovanni Marcotullio, ricercatore e caporedattore della Croce Quotidiano,
  • io (Guido Mastrobuono), moderatore e parrocchiano.

Continua a leggere

Sono stato inserito nelle liste dell’odio del M5S

Sono stato inserito nelle liste dell’odio del Movimento 5 Stelle.

Come indicato su Next Quotidiano, nel “Municipio di Daniele Frongia e Salvatore Romeo, l’VIII, oltre alla diatriba che vede schierati diversi consiglieri del M5S contro il presidente penntastellato Paolo Pace vicino a Virginia Raggi prossimo alla sfiducia, evidentemente c’è poco da fare. Il consigliere Massimiliano Morosini, infatti, ha avuto il tempo di creare sul suo profilo facebook una “galleria degli orrori”, condivisa anche sulla sua pagina ufficiale di portavoce, che ospita, citiamo letteralmente, “traditori, dissidenti e casi umani”.” Continua a leggere

Confutazione e risposta a 10 obiezioni sul risultato elettorale del PdF

Gianfranco Amato – 09/06/16

Com’era prevedibile, i risultati ottenuti dal Popolo della Famiglia il 5 giugno 2016 sono stati oggetto di una ridda di commenti e valutazioni, da cui sono scaturiti alcuni rilievi critici. Cerchiamo di rispondere alle dieci principali obiezioni sollevate in proposito.

Obiezione n.1: La media ponderata dei voti che il Popolo della Famiglia ha ottenuto a livello nazionale si attesta all’1,07%. Un po’ poco per chi aveva la pretesa di rappresentare i cristiani in politica.

Niente affatto. Io direi, invece, che sia più giusto definire questo risultato con il suo vero nome: miracolo. Chi mastica un po’ di politica sa che solo un intervento sovrannaturale avrebbe potuto consentire ad un movimento nato lo scorso 11 marzo di raggiungere un simile traguardo a livello nazionale, nonostante l’oscuramento assoluto da parte di qualunque mezzo di comunicazione, avvenuto, peraltro, in palese e assoluta violazione delle disposizioni in tema di “par condicio”. Continua a leggere