Archivi categoria: Articoli scelti per Voi

LE POLEMICHE INUTILI

di Mario Adinolfi

Il Popolo della Famiglia è in festa da domenica notte, dopo averla passata insonne in attesa dei risultati elettorali, frutto di una fatica fisica durata mesi che ha coinvolto migliaia di persone su tutto il territorio nazionale. Qualcuno, pochi per la verità e motivati da ragioni chiarissime, ha provato a spargere veleno dopo che i risultati sono stati ufficializzati, minimizzandoli o addirittura irridendoli. Ho sentito motivazioni surreali di gente che non ha mai raccolto un voto e non sa quanto sia difficile trasformare un’istanza in consenso politico. Si sono distinti i fucilieri amici, che hanno dato materiale al sempre abbondante fuoco nemico: si è distinto in questo un blogger de l’Espresso che ha dimostrato di essere animato solo da un feroce astio, immaginiamo da cosa motivato. Il ragazzetto in questione si è spinto fino a titolare con la parola “flop” quello che è oggettivamente un risultato e-cla-tan-te. E chi sa anche minimamente di politica capisce perché. Continua a leggere

L’#OBIEZIONE DI COSCIENZA È UN DIRITTO

di Giuseppe Brienza

Clicca per ingrandire

Iniziativa questo venerdì del PdF-Roma per difenderla dai bandi liberticidi che vorrebbero far assumere negli ospedali solo medici abortisti.

Un bando pubblico per l’assunzione di soli medici non obiettori all’aborto è illegittimo. Per questo è stata promossa l’iniziativa di volantinaggio del Popolo della famiglia (PdF) di Roma davanti all’ospedale San Camillo per difendere il diritto costituzionale all’obiezione di coscienza. Venerdì 17 marzo alle ore 12:00, l’appuntamento per gli iscritti e simpatizzanti del movimento guidato da Mario Adinolfi, Gianfranco Amato e Nicola Di Matteo è all’angolo fra via Ramazzini e la Circonvallazione Gianicolense.

FEDEZ E J-AX, ATTENTI AL GORILLA

di Mario Adinolfi

Fedez e J-Ax ci hanno onorato con un plateale insulto: prima nome e cognome, poi esteso all’intero “popolo del Family Day”, recitando (male) un copione appositamente scritto dagli autori delle Iene, guidato dall’entusiasta Nadia Toffa attorno al tema della sentenza sulle adozioni gay. Continua a leggere

Nazisti eccome

di Mario Adinolfi

La principale argomentazione di chi sostiene la differenza tra Aktion T4, l’applicazione della prima legge sull’eutanasia dei disabili che soppresse 70mila handicappati in Germania tra il 1939 e il 1941, e le attuali forme di applicazione delle varie leggi sull’eutanasia in Europa, che tra Belgio e Olanda e Svizzera (territori che sommati hanno la metà della popolazione della Germania) hanno fatto molte più vittime, è che sotto Hitler i disabili non sceglievano di essere uccisi e invece nelle moderne democrazie il “diritto di morire” è una libera scelta dell’individuo. Perfetto. Continua a leggere

Confutazione e risposta a 10 obiezioni sul risultato elettorale del PdF

Gianfranco Amato – 09/06/16

Com’era prevedibile, i risultati ottenuti dal Popolo della Famiglia il 5 giugno 2016 sono stati oggetto di una ridda di commenti e valutazioni, da cui sono scaturiti alcuni rilievi critici. Cerchiamo di rispondere alle dieci principali obiezioni sollevate in proposito.

Obiezione n.1: La media ponderata dei voti che il Popolo della Famiglia ha ottenuto a livello nazionale si attesta all’1,07%. Un po’ poco per chi aveva la pretesa di rappresentare i cristiani in politica.

Niente affatto. Io direi, invece, che sia più giusto definire questo risultato con il suo vero nome: miracolo. Chi mastica un po’ di politica sa che solo un intervento sovrannaturale avrebbe potuto consentire ad un movimento nato lo scorso 11 marzo di raggiungere un simile traguardo a livello nazionale, nonostante l’oscuramento assoluto da parte di qualunque mezzo di comunicazione, avvenuto, peraltro, in palese e assoluta violazione delle disposizioni in tema di “par condicio”. Continua a leggere

20 approfondimenti sul PdF: CORRIERE – Adinolfi: «Io deluso da Renzi. Il mio partito? È grillismo cattolico»Adinolfi: «Io deluso da Renzi. Il mio partito? È grillismo cattolico»

Adinolfi: «Io deluso da Renzi.
Il mio partito? È grillismo cattolico»

Il fondatore del neomovimento il Popolo della famiglia nega di essere un ponte gettato dal presidente del Consiglio verso l’area del Family Day. «A Roma non voto Giachetti»

di Daria Gorodisky

Mario Adinolfi, oltre che dirigere il suo giornale online, «La Croce», lancia un suo nuovo partito: il Popolo della famiglia.
«Beh, partito… Diciamo movimento…».

Un movimento con radici nel Family Day per correre alle prossime comunali come candidato sindaco: avrà firme sufficienti per candidarsi?
«Sicuramente».

Continua a leggere