Archivi categoria: Articoli Pubblicati

In questa sezione trovate tutti gli articoli di Guido Mastrobuono che sono stati pubblicati su giornali o altri siti.

Nei numeri dell’aborto il segreto di molte tragedie

di Guido Mastrobuono

Lo sapevo.

Lo sapevo anche prima di preparare la stesura di questo articolo.

Ogni volta che entro nelle statistiche degli aborti in Italia ne esco con un senso di rabbia, indignazione e tristezza. Però lo dovevo fare perché la menzogna si combatte solo con la verità e la verità parte sempre dalla lettura dei numeri.

Alcuni giorni or sono, il presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti del Partito Democratico, ha rilasciato una intervista a Repubblica per difendere la decisione di bandire un concorso riservato ai soli ginecologi obiettori affermando che, data la presenza di un fantomatico 78% di medici obiettori, viene messo a rischio il “diritto all’interruzione volontaria della gravidanza”. Continua a leggere

“Attacchi terroristici a sciame”: una prospettiva per l’Occidente?

Strumenti di distruzione terribili e di difficile previsione, per questo nel mondo complesso in cui viviamo dobbiamo trovare il modo di difendere le nostre comunità dalla “guerra-segreta-mondiale-a pezzi” di cui parla Papa Francesco.

di Guido Mastrobuono

Nel 2015, cioè poco dopo gli attentati di Parigi, apparve sul blog byoblu.com un articolo intitolato «Atteso un attacco a sciame: Parigi è stata una prova generale. L’esperto Isis: “4000 combattenti già in Europa”».

In quel caso, la persona intervistata era Bruno Ballardini, giornalista ed esperto di comunicazione pubblicitaria che, con un saggio intitolato “ISIS Il marketing dell’Apocalisse“, denunciava l’incapacità dei giornalisti occidentali di comprendere la sostanza e gli effetti della campagna mediatica messa in atto dallo Stato Islamico.

Alla luce di quelle funeste previsioni, mi domandai se il rischio era significativo o se si voleva semplicemente fare paura alla gente. Continua a leggere

Taxi in sciopero selvaggio – Che cosa è accaduto

La compravendita delle licenze di tassista non sarà una pratica socialmente sana, però non sono i tassisti a esserne responsabili: il sistema è stato loro imposto con tutti i difetti che vediamo. Esistono modi per tutelare gli interessi di chi ha comprato una licenza confidando di poterla rivendere al momento del pensionamento.
Anche il Noleggio Con Conducente è sulla stessa barca

di Guido Mastrobuono

Il 15 febbraio 2017, i tassisti hanno incrociato le braccia, fermato le macchine e si sono messi a protestare.

Cosa è successo?

Come ogni anno è stato approvato il Decreto Milleproroghe. Come ogni anno, nel silenzio della notte precedente al voto di fiducia, è stato inserito un emendamento a firma della senatrice Linda Lanzillotta (PD). Grazie a ciò, verrà ritardata almeno di un altro anno l’emanazione delle norme contro l’esercizio abusivo del servizio taxi e del servizio noleggio con conducente. Continua a leggere

Quel mercato che campa di pane e #Viagra

Nel 2010 il fatturato mondiale dell’industria pornografica è stato approssimato intorno ai 145 miliardi di dollari: più del doppio del fatturato dell’intera industria della comunicazione. Com’è possibile che guadagni tanto un settore che sembra offrire “servizî” gratuiti agli utenti?

di Guido Mastrobuono

Dopo aver letto il saggio “Una gioventù sessualmente liberata (o quasi)” di Thérèse Hargot, sono rimasto molto turbato dall’effetto della pornografia online sull’immaginario (e sulla vita) sessuale di tutti noi. Soprattutto, mi ha inquietato l’immagine di ragazzini che, ancora prima ancora prima di formarsi una identità sessuale (cioè intorno ai 10 anni), fruiscono di contenuti capaci di trasformare il sesso in un veicolo di infelicità e solitudine. Continua a leggere

TRUMP-CANADA: come si costruisce un nesso

Per una via di accostamenti da ipotetici e remoti a immediati e sicuri, i media confezionano le verità quotidiane monouso

di Guido Mastrobuono

Domenica sera, poco prima delle ore 7:50, a Quebec City, sangue innocente è scorso in un luogo di culto. Il fatto è accaduto al Centre Culturel Islamique de Québec, un centro di cultura islamica. Uomini, donne e bambini erano andati a pregare il loro Dio e, dopo 20 secondi di fuoco, alcuni bambini non hanno più trovato più i loro padri e mogli hanno perso i loro mariti. Continua a leggere

La cinica regola del marketing fatto sul sangue dei civili

Il terrorismo si distingue dalla guerriglia per il suo non mirare a vittorie militari ma di propaganda

di Guido Mastrobuono

In due precedenti articoli, pubblicati su questo stesso giornale l’11 ed il 12 di gennaio di quest’anno, ho cercato di delineare due elementi che ci permetteranno di guardare in faccia il terrorismo stragista e vederlo per ciò che è.

Ora ci vogliamo chiedere: ma che cosa è? A cosa serve? Continua a leggere