Categoria: Politica Cattolica

Cosa dobbiamo fare per proteggere la vita dal suo concepimento fino alla sua morte naturale?

Cosa dobbiamo fare per permettere alla famiglia di svolgere quel ruolo sociale che la vede luogo della creazione della vita, fucina per le giovani anime, luogo di trasmissione di valori umani, e luogo di compimento del percorso umano e sociale dei coniugi?

Il Papa ci pone di fronte ad un concetto di spazio sociale finalizzato allo sviluppo umano dei cittadini che ne devono essere i protagonisti e di cui bisogna esaltare il valore, evitare l’abbrutimento e la drammatica riduzione degli esseri umani a strumenti per il consumo e la produzione di beni.

Ma veramente crediamo che una costruzione tanto grande possa essere risolta nella formuletta ”solite cose: scuole cattoliche, 8 per mille, esenzione Imu, bioetica, matrimoni gay”?

La mia impressione è che semplificare in questo modo il percorso umano e politico dei cattolici sia un esercizio equiparabile alla riduzione del nostro percorso religioso alla semplice presenza la domenica in chiesa ed alla recita, a memoria, di qualche Ave Maria.

Video di Mario Adinolfi

Oggi qui parliamo in difesa di due ultranovantenni e di un bambino. Gli ultranovantenni si chiamano Georg e Joseph Ratzinger attaccati immotivatamente per la fatale Ratisbona, il bambino si chiama Charlie Gard e lo scontro tra medici si fa pesantissimo…