I radicali da sempre al servizio di banchieri ed oligarchi ed il giochino del finanziamento rifiutato.

Ieri, un amico mi raccontava del fatto che lui, a casa, ha una banconota da 10.000 lire, timbrata dal partito radicale che, più di 10 anni fa, rifiutava il finanziamento pubblico ai partiti e lo restituiva ai cittadini.

A 10 mila lire per volta, una lunga fila di cittadini, in piazza Venezia, ritirava il proprio obolo.

Le iniziativa dei radicali sono così.

All’apparenza molto belle.

Ti fanno dire: “ERA ORA!”.

Poi, però, è bene iniziare a pensare.

Cosa vuol dire rinunciare al finanziamento pubblico dei partiti?

Ve lo dico io: vuol dire fare sì che i partiti si basino sul finanziamento privato.

E chi ha soldi che gli avanzano da regalare ai partiti?

Ve lo dico io: chi li fabbrica e chi li ruba.

In altre parole: mafiosi e banchieri.

Ma voi ci credete che i partiti, in un secondo tempo, difenderanno interessi diversi da quelli di coloro che, finanziandoli, li tengono in vita?

Ma voi credete veramente di avere gli stessi interessi di mafiosi e banchieri?

Ve lo dico io: non ce li avete: le vittime hanno sempre interessi diversi da quelli dei loro carnefici.

Quindi, i radicali, come al solito, hanno contribuito a distrarre l’attenzione ed evitare che facessimo la proposta giusta.

I finanziamenti ai partiti sono soldi pubblici destinati a tenere in vita la dialettica politica nel paese.

Sono soldi importanti per fare un’attività complessa di formazione, informazione ed organizzazione.

Servono a creare punti di incontro, occasioni di socialità, gruppi di studio.

Servono a creare la “vera” comunità civile.

Noi dobbiamo pretendere che siano affidati ai partiti, dobbiamo pretendere di sapere come vengono spesi, e soprattutto dobbiamo giudicare i partiti in ragione di come li spendono.

Ed un partito che ci timbra sopra un messaggio pubblicitario e li sparge come volantini non ne fa certo l’uso migliore.

La vostra opinione mi interessa ed i vostri commenti mi danno al forza di scrivere: Lasciate un segno del vostro passaggio!