Siete ancora in grado di pensare nel regno della teologia economica che ci impone mercati come fossero divinità?

I'm thinking of...

La mia domanda è semplice e diretta.

Siete ancora in grado di pensare?

Si… lo so… sembra una domanda arrogante.

Non lo è.

Non lo è perché si tratta di una domanda posta con grande umiltà ed, al tempo stesso, con grande speranza.

La mia è una domanda… è vero… però è anche un invito e… forse… al tempo stesso… uno stimolo.

Pensate alla domanda “Sono ancora vivo?”.

Non è domanda che si fa un uomo morto.

Serve una  minima scintilla di vita.

Quindi, allo stesso modo, la domanda “Sono ancora in grado di pensare?” è, di per se’ stessa, un grande momento redentivo.

Dopo, comunque iniziano problemi.

Perché pensare non basta.

Bisogna essere disposti a fare fatica.

Vi propongo un bel test.

109 minuti di filosofia.

Filosofia intelligentissima ed, al tempo stesso, non completamente condivisibile.

Un ragazzo… Diego Fusaro… dispensa stimoli destrutturanti sulla nuova religione dei mercati.

Una religione spietata che non ammette eresie.

Dai suoi pensieri potrebbero scaturire i semi della futura prosperità.

Ma sono parole alte.

Difficili da digerire.

Difficili da raggiungere.

Tante parole.

Per ogni parola un po’ di fatica.

Pensate di potercela fare?

Io penso di sì.

E quindi propongo.

Un pensiero su “Siete ancora in grado di pensare nel regno della teologia economica che ci impone mercati come fossero divinità?

  1. Pingback: Siete ancora in grado di pensare nel regno della teologia economica che ci impone mercati come fossero divinità? | Delusi dal Bamboo ma comunque felici

La vostra opinione mi interessa ed i vostri commenti mi danno al forza di scrivere: Lasciate un segno del vostro passaggio!