Perché esistono infinite possibilità migliori di questa e noi le possiamo cogliere.

Camminando verso la metro, guardavo con inquietudine lo scempio del bene comune evidente in ogni tratto di strada dissestata, in ogni lampione scassato ed in ogni cassonetto divelto.

Per fortuna, la musica di Fede che suonava nelle mie orecchie mi impediva la disperata rassegnazione che é sia la conseguenza che lo strumento per questo scempio.

Mi è venuto quindi un forte desiderio di dire la verità a coloro che, come me, camminavano stanchi verso uffici lontanissimi.

Tutto ciò non è inevitabile.

Esistono infinite possibilità migliori di questa e noi le possiamo cogliere.

Basta che guardiamo dentro noi stessi e ci rendiamo conto che quel senso di colpa e competizione con il quale ci spingono ad essere carnefici gli uni per gli altri non sono altro che un’impalcatura polverosa con cui nascondono la nostra luminosa essenza di animali sociali.

La nostra felicità è generata da quella di coloro che ci passano a fianco.

E ci sono abbastanza risorse fisiche e spirituali da ottenerla.

Basta solo cambiare i presupposti su cui è costruita la cosa pubblica.

Sappiamo anche come dovrà essere fatto.

Ora serve solo che pochi uomini liberi e forti trovino il coraggio di innescare il processo.

3 pensieri su “Perché esistono infinite possibilità migliori di questa e noi le possiamo cogliere.

La vostra opinione mi interessa ed i vostri commenti mi danno al forza di scrivere: Lasciate un segno del vostro passaggio!