Calma e gesso (durante il tramonto dei facoceri)

Anna

Calma e gesso.

Combattete l’ansia.

Quest’ansia non è vostra.

Viene da fuori.

La stanno creando loro.

Stanno facendo di tutto per farvi sentire insicuri, precari, incapaci di fronteggiare il futuro.

Tutti i giornali, i telegiornali ed i programmi di “informazione” televisiva concorrono a questo scopo.

Non credeteci: non siamo noi quelli incapaci di affrontare il futuro.

Loro hanno bisogno di creare in governo per rubare tutto ciò che possono.

E sanno che non basterà perché i clienti che gli sono rimasti sono voraci e spietati e lo diverranno ancora di più in vista della inevitabile conclusione del loro lungo banchetto.

E già si sentono a dieta. E già devono iniziare a razionare risorse in rapida diminuzione.

E questa non è gente che sa limitarsi in quanto è composta da sola pancia e, per sapersi limitare, sarebbe necessario avere anche un cuore.

Il loro, purtroppo, è atrofizzato da anni di egoismo e, per questo motivo, sono condannati ad essere consunti dai loro stessi succhi gastrici di cui non possono, in alcun modo, impedire la secrezione.

Noi, al contrario, se siamo sopravvissuti ad un anno di governo Monti che ha infierito su di noi senza che fossimo tutelati da qualsivoglia opposizione, sopravviveremo tranquillamente ai sei mesi di governo PD-PDL che stanno cercando di imporci.

Questa volta siamo maggiormente tutelati: ci sono 150 cittadini dentro il parlamento (ed 8 milioni fuori) che terranno questi gentiluomini sotto un riflettore malevolo impedendo loro quelle malefatte impunite inevitabili per chi è obbligato a mantenere una casta clientelare e parassitaria.

Ancora un anno di resistenza e li manderemo tutti a casa. Definitivamente.

E per alcuni, questa casa, prevederà la visione di strisce di cielo intervallate da sbarre di metallo.

Per noi, si tratta di una quaresima di qualche mese a cui, presto, seguirà una Pasqua.

Per loro, si tratta di un tramonto doloroso a cui seguirà una notte fredda e lunghissima.

Ma noi dobbiamo rimanere lucidi, continuare a ragionare ed a distinguere il falso dal vero.

Per fare ciò, l’unico strumento è il nostro buon senso e, se possibile, una televisione saggiamente spenta.

La vostra opinione mi interessa ed i vostri commenti mi danno al forza di scrivere: Lasciate un segno del vostro passaggio!