Paolo Becchi, Casini, le famiglie ed il cubo.

Trovo che il Prof. Becchi, in questo intervento abbia avuto un’intuizione folgorante che, purtroppo è stata completamente azzerata sia dall’eloquio inappropriato alla gravità del contesto sia dal fatto che il professore ha cambiato argomento senza approfondire.

L’intuizione folgorante lo ha portato a considerare l’opportunità di dedicare un po’ di tempo a riesumare sia la “dottrina” che l’elettorato di riferimento dei partiti dell’asse PD-UDC-PDL e confrontare la loro politica effettiva con queste premesse.

Questa, secondo me può essere un’arma utilissima per estirpare il cancro della presenza in parlamento di questi signori.

Per quanto riguarda l’UDC penso di poter asserire che non si tratta assolutamente di un partito cattolico nè di un partito che faccia l’interesse della famiglia (per come noi cattolici la concepiamo).

Ringrazio Claudio Messora (l’autore di Byoblu) di avermi fatto vedere questo intervento in quanto mi fa venire voglia di mettermi di buona lena ed analizzare tutti e tre i partiti dell’asse e dimostrare che nessuno dei tre i partiti dell’asse rispetta i requisiti minimi dettati dalla Chiesa e come sia dovere di ogni cattolico estirpare questo male dal nostro paese.

Come potrete immaginare, mi rammarico per la “figura retorica anale” che ha totalmente depotenziato l’intuizione del professore e leso la sua stessa immagine.

La vostra opinione mi interessa ed i vostri commenti mi danno al forza di scrivere: Lasciate un segno del vostro passaggio!