Cosa è uno stato che defeca sopra le sue stesse radici?

Waiting Melancholia

Waiting Melancholia

Justine: La Terra è malvagia. E’ inutile piangerla.
Claire: Cosa?
Justine: Non mancherà a nessuno.
Claire: Ma Leo dove crescerà?
Justine: Io so solo questo. La vita sulla Terra è malvagia.
Claire: Potrebbe esserci della vita altrove.
Justine: Ma non c’è.
Claire: Come lo sai?
Justine: Perché io so le cose.
Claire: E’ quello che tu t’immagini.
Justine: 678.
Claire: Cosa?
Justine: I fagioli nella bottiglia.

[Melancholia – Lars von Trier]

 

Con questa splendida composizione di foto e parole di Loredana Sergi voglio introdurre alcuni pensieri su ciò che sta venendo fatto in Grecia.

 

Inizio con alcune domande: cosa è uno stato che cannibalizza i suoi cittadini?

Cosa è uno stato che non ha come priorità la sopravvivenza e la crescita spirituale e morale di coloro che lo abitano?

Cosa è uno stato che desertifica parte del suo territorio, che devasta alcune sue parti a favore di altre, che porta una parte dei suoi figli sotto il livello del malnutrizione, che dilapida la dignità dei suoi anziani?

Cosa è uno stato che defeca sopra le sue stesse radici?

Non sto parlando della Grecia, parlo dell’Europa!

Perché le radici dell’Europa sono Greche. Non sono giudaico cristiane come dicono alcuni pasdaran della guerra contro i nostri fratelli arabi. Al più sono abramitico-greche.

E le radici dell’Europa stanno nelle punte di civiltà raggiunte dopo la seconda guerra mondiale da ua generazione di giganti che hanno creato prima il MEC e poi la Comunità Economica Europea.

Non abbiamo nulla a che fare con questa bestialità di capitalismo finanziario che sta martirizzando la Grecia.

Però, ora, dobbiamo dimostrarlo cambiando le cose!

Buona settimana.

Guido

La vostra opinione mi interessa ed i vostri commenti mi danno al forza di scrivere: Lasciate un segno del vostro passaggio!