Caro Babbo Natale

Caro Babbo Natale,

in questa notte di solstizio è usi chiedere ciò che si desidera per l’anno a venire ed io non mi voglio sottrarre a questa sana tradizione.

Fammi scoprire che il mio partito è diverso dagli altri. E’ un partito dove, a tutti i livelli, si sappia chi prende le decisioni, quando le prende, e come fare a mandarlo a casa, nei tempi e nei modi opportuni, quando quelle decisioni non piacciono.

Dammi la possibilità di scegliere direttamente, magari anche sbagliando, quelli che contribuirò a mandare in parlamento.

Fa sì che i miei concittadini capiscano che, quando la politica fa schifo,… beh… è proprio quello il momento di impegnarsi direttamente.
Fa sì che i miei compagni capiscano che tutto ciò che di bello si ottiene, deve essere difeso ad ogni livello.
Bisogna difendere la libertà, la trasparenza, l’efficienza e la giustizia ad ogni livello.
Bisogna difendreli nella propria famiglia, nel quartiere, nella sezione del partito, nel comune, nella regione, nello Stato, nell’Unione Europea e nel Mondo.
Bisogna difenderli soprattutto nel proprio cuore.

Fa sì che, una volta per tutte, almeno capiamo che è obbligatorio prendere almeno un voto più del PDL. Non c’è altra via di cambiare le cose.
Fa sì che i nostri dirigenti capiscono che, per prendere questi voti, devono proporre una visione politica seria, onesta, e praticabile.
Fa sì che i nostri dirigenti capiscono che, però, la rinuncia ai nostri principi non è negoziabile, nemmeno per un milione di voti.
D’altronde non è vero che giusti principi portano a scelte sbagliate: le scelte sbagliate sono generate da principi sbagliati o dall’applicazione stupida di principi giusti.

Dammi la forza, quando mi dicono “ma tu sei troppo onesto per fare politica” di non tirargli un onesto pugno in faccia.
(Però se non ci riesci amen.)

Fa sì che la gente capisca che l’ambiente va difeso e ciò non può essere fatto non facendo nulla: bisogna ragionare, organizzare, ed anche, in alcuni casi, modificare. Dobbiamo sentirci i manutentori del nostro mondo in quanto il mondo non ci è stato donato: ci è stato affidato.

Dammi un bel po’ di sorrisi, la compagnia di gente bella e per bene, la consapevolezza giustificata di stare facendo la mia parte.
Fammi sentire parte di una COMUNITA’ di Uomini Liberi.

Fa sì che i ragazzi si sentano nuovamente parte di uno stato da costruire e rendere molto più bello di quello che è.
Fa sì che continuano a credere nella nostra costituzione che è patrimonio dell’Umanità.
Fa sì che il presidente Napolitano continui nella sua opera mirata a tenere insieme i pezzi della democrazia che ci è rimasta.

Fa sì che Nichi riesca a realizzare almeno parte di ciò che dice e che a lui si affianchi tanta gente valida ed onesta.

E… Babbo… pace in terra agli uomini di buona volontà… però meglio dell’anno scorso… su 365 giorni… daccene più di 10 minuti… OK?

Buon Natale

Guido

La vostra opinione mi interessa ed i vostri commenti mi danno al forza di scrivere: Lasciate un segno del vostro passaggio!