Primo giorno di scuola.

Oggi siamo andati a lavorare… dopo tre settimane… la sveglia alla mattina… sembrava notte… notte fonda… solo che c’era il sole.

Delle tremila cose… oltre a lavorare… ne abbiamo fatte forse 15.

Le ultime partecipazioni via posta hanno preso il volo, i nastrini per le bomboniere sono stati acquistati, pullman si pullman no, discussioni sul concept design della card box, su tablò e guest book silenzio tombale, molte azioni varie ed il minimo possibile di azioni eventuali.

Ah… dimenticavo… dato che la macchina è KO, abbiamo fatto un mini trasloco da casetta a casona usando una valigia con le ruote ed un appendiabiti trasportato a spalla.
Eravamo splendidi quando siamo passati davanti al Doppio Zero (locale fighetto di Roma), con tutti i professional single della capitale intenti, a fumare una “siga” e chiacchierare elegantemente con la biondina dal tacco vertiginoso, che voltavano gli occhi a vedere l’appendiabiti a piantana che rimbalzava sulla mia spalla ed il valigione azzurro trainato alacremente da Sonia.

Forse qualcuno di loro ci conosceva… però… chissà perchè… non ci ha salutato.

Il favoloso mondo di Amélie (Le fabuleux destin d'Amélie Poulain - The fabulous destiny of Amelie Poulain ) – film, Audrey Tautou, Mathieu Kassovitz, 2001.

Però siamo  stati bravi!

Questa sera la stanchezza era tanta ma il sorriso era decisamente più facile.

Avanti così.

La vostra opinione mi interessa ed i vostri commenti mi danno al forza di scrivere: Lasciate un segno del vostro passaggio!