Come a travasare l’acqua del mare.

Questo week end è stato speso all’insegna degli ultimi lavori pesanti.

Con l’aiuto dei genitori si Sonia abbiamo dato una bella botta al trasloco del contenuto della casetta in via del Gazometro che dovremo definitivamenmte abbandonare questa settimana.

E’ incredibile la quantità di cose che possono essere contenute in un monolocale il quale era stato acquistato già ammobiliato il cui trasloco pare il tentativo di svuotare il mare con un secchiello.
Continui a tirare fuori roba e la stanza rimane all’apparenza identica.
D’altra parte, la casa che riceve le masserizie appena rimosse tende a riempirsi fino all’inverosimile.

Cu’ è a mari navica, cu’ è a terra giudica – proverbio Siciliano (Anyone caught by the storm struggle to reach shore, who is on the ground judges – Sicilian proverb).

Nella casa nuova, il parquet in bamboo di stà progressivamente disfando: le variazioni termiche (o forse dovute alla variazione di umidità) fanno sì che i listelli si separino lasciando fessure di circa mezzo centimetro.

Però, come diceano i difensori di Fort Alamo, il morale delle truppe è altissimo. 

Sabato ci siamo visti con i ragazzi dell’associazione per il confezionamento delle bomboniere ed io ho avuto l’incarico di inserire i confetti, con un cucchiaio,  negli appositi  sacchettini interni di nylon: ho espletato il mio dovere con fierezza passando poi alla, più complessa, disposizione dei confetti in modo che fittino a meglio i sacchetti esterni di vimini. 

Domenica ho conosciuto Don Guido che è il sacerdote che ci sposerà ed abbiamo parlato della cerimonia.

Vi consiglio, se vorrete venire in chiesa, di leggere e meditare i brani che verranno letti in quanto, secondo me, stiamo scegliendo delle preghiere bellissime.

Fatto ciò, ci siamo resi conto che non abbiamo finito nulla, ma tutto è a buon punto.

In fondo, se ci pensate, chi si mette a travasare il mare, alla sera non può contempla la fine della sua opera.

Nulla gli impedisce, però, di contemplare splendidi tramonti e la seranza di albe altrettanto belle.

La vostra opinione mi interessa ed i vostri commenti mi danno al forza di scrivere: Lasciate un segno del vostro passaggio!