Il Menù alla Locanda del Catello

Sembra che i ciociari, per mangiare pesce, vadano in montagna (paese che vai…) e così la Signora Carla ci ha proposto un menù a base di pesce (che, in effetti, è ottimo e splendidamente cucinato).
Io, però, manco dell’elasticità mentale ciociara ed, anche considerando il fatto che alcune persone non mangiano pesce (tra cui la mia mamma e metà del mio ufficio), ho richiesto un menù di carne.
L’ottenimento di questo menù ha implicato la necessità di provare diversi piatti ma, in fondo, uno deve anche sacrificarsi per i propri ospiti.

Aperitivo/Antipasto
L’antipasto sarà a buffet e dovrebbe contenere ogni ben di Dio.
Sia pesce che insaccati che formaggi con le marmellate.

Primi
Come primo primo, abbiamo scelto ravioloni ricotta e spinaci (o forse timo).
Un primo molto semplice ma, vi assicuro delizioso.

Come secondo primo, abbiamo scelto taglierini al tartufo.
Si tratta di un gusto più elaborato ma decisamente interessante.

Secondi e contorni

Eravamo indecisi tra un arrosto ed uno stracotto. Sonia era per l’arrosto ed io ero per lo Stracotto.

La signora Carla ha promesso che, con un arrosto in salsa ci avrebbe soddisfatti entrambi.

Tutto questo sarà affiancato da patate al forno ed insalata mista.

Vini

Con i vini omaggiamo la Ciociaria.

Come rosso, abbiamo scelto il Cesanese del Piglio e come bianco una Passerina del Frusinate (semper bona).

Dolci

Anche i dolci saranno a buffet e comprenderanno sia pasticceria che un insieme di mousse e semifreddi.

Ci sarà, naturalmente, la nostra torta nuziale e quindi liquori a volontà.

Bambini

Per i bambini ci sarà una festa a parte con animazione ed un menù dedicato a loro (pasta al pomodoro, cotoletta e patatine). Naturalmente l’antipasto ed i dolci saranno per tutti.

La vostra opinione mi interessa ed i vostri commenti mi danno al forza di scrivere: Lasciate un segno del vostro passaggio!