Riprendiamoci le nostre vite! Una soluzione alla tirannia dei consumi.

Non ho nessuna voglia di contribuire alla depressione generale ed alla accettazione della realtà rappresentata nell’articolo intitolato “L’etica della felicità misurata in consumo.“. So benissimo che depressione ed accettazione sono sentimenti che fanno parte dell’armamentario delle aspiranti bulimiche divinità (che chiameremo…

Alcune ulteriori considerazioni sui giovani e sul nuovo capitalismo assoluto

Il “capitalismo assoluto” del quale siamo attualmente vittime/sudditi, ha necessità di prolungare al massimo una condizione di indeterminatezza simile alla gioventù. Il suddito consumatore deve rimanere “giovane” e cioè indifferenziato e privo di identità individuale affinché la presunzione di infinita…